• Aumenta la qualità della vita

  • Riequilibrio psicosomatico

  • Migliora l’approccio a qualsiasi sport

  • Limita l’utilizzo eccessivo di farmaci da banco

Trattamento del mal di schiena
Trattamento del mal di schiena
  • Aumenta la qualità della vita

  • Riequilibrio psicosomatico

  • Migliora l’approccio a qualsiasi sport

  • Limita l’utilizzo eccessivo di farmaci da banco

Il dolore di schiena può essere cronico o acuto.

Dolore di schiena cronico

Il dolore di schiena può essere cronico se perdura da più di 3 mesi, sopra alla lesione iniziale, infatti, si sono sovrapposti molteplici strati costituiti da altre difficoltà fisiche, cui si sono aggiunte complicazioni psicologiche, che sono ulteriormente peggiorate per tutta una serie di difficoltà sul versante sociale, della vita quotidiana.
Il mal di schiena cronico viene infatti definito, con una tipica parola difficile, una patologia bio-psico-sociale, ossia una patologia in cui si intersecano componenti biologiche, psicologiche e sociali.

Dolore di schiena acuto

Caratterizzato esattamente da dolore acuto nella parte bassa della schiena e questo, spesso, si irradia agli arti inferiori. Tale sintomo è dovuto all ‘importante e numerosa rete nervosa che attraversa quest’area e che può portare all’innesco di una grande varietà di sintomi che impediscono alla persona di svolgere le più comuni attività quotidiane. Il nervo sciatico è il più coinvolto, poiché il più esteso e di più grande calibro nel corpo. Questi sintomi possono essere associati: si può infatti presentare solo con dolore e difficoltà motoria oppure associati ad un sintomo sensoriale, un dolore acuto che si irradia a tutta la gamba fino al piede.

Il dolore di schiena deve essere affrontato nella globalità della funzione motoria del corpo per questo il percorso fisioterapico è fondamentale nel trattamento del dolore vertebrale , soprattutto dopo la fase acuta. Il trattamento non è invasivo e la sua efficacia risulta, già dalle prime sedute, molto evidente.

Durata: 60’minuti